Menu Principale

Perchè e come oggi è realizzabile un sistema politico di base planetario, equo e durevole.

Home - Presentazione del Sistema di Base

(Pasqua, 8 aprile 2012)
NB1. E' stata attivata l'e-mail del sito: per inviare direttamente un messaggio cliccare il tasto Contatti nel Menu)
NB2. Dalla sezione del Menu 'Il libro completo' si può ora accedere a tre sottopagine con il testo completo delle tre parti del libro.
NB3. Sempre dalla sezione del Menu 'Il libro completo' ora si possono scaricare separatamente i files pdf dell'introduzione e delle tre parti del testo, ciò che permette di leggerle (e anche di stamparle) con la grafica di un vero libro.
Pasqua 20 Aprile 2014: è iniziata la realizzazione della prima Unità Territoriale di Sussistenza Individuale (vedi il Progetto) 


IL SISTEMA DI BASE - PRESENTAZIONE

  In questo sito presentiamo il Sistema di Base (una sistema politico planetario, equo e durevole) in quattro modi:
- una piccola sintesi in questa pagina
- in modo discorsivo ed esemplificativo nelle 9 sezioni del menu
- in modo ‘scientifico’ e sistematico nel libro 'Il Sistema di Base' di 150 pagine
- attraverso il confronto con gli eventi attuali e i commenti dei Visitatori nelle pagine News e Forum
Vi sono inoltre delle sottopagine con argomenti accessori.

  Il Sistema di Base riguarda la gestione del pianeta e l’amministrazione dell’umanità a livello di sopravvivenza. E in questo ha qualche somiglianza con i sistemi comunisti. Ne differisce invece completamente per quanto riguarda tutto il resto dell’attività umana in cui ogni persona deve essere libera di comportarsi come crede poiché è diversa dalle altre in quanto combinazione unica di sette componenti via via più intime e complesse: in questa attività il Sistema di Base non interferisce ma garantisce da sopraffazioni e degenerazioni. 

  Questi concetti sono raffigurati nell’header del sito: le due sfere pianeta-uomo sono unite inscindibilmente. L’Uomo però non è così semplice come gli altri esseri viventi del pianeta (i sette campi di colore diverso indicano gli altrettanti componenti della sua persona) e non può condurre una vita soltanto materiale. D’altra parte (figure a destra) qualunque cosa faccia (esemplificata dal grattacielo, che esprime un anelito a staccarsi dalla terra) l’uomo, ogni uomo, non può non tener conto che è la Terra che lo ha generato, che lo mantiene e che egli deve utilizzare da vicino nel modo più naturale possibile (esemplificato da una coltivazione permacolturale, nella cui foto le linee rette indicano la razionalità che si abbina alla spontaneità rappresentata dal profilo della vegetazione).
  Quindi il problema della proprietà e della gestione del territorio e delle risorse della Terra è di fondamentale importanza per l’umanità nel suo insieme e per ogni singolo individuo. Ed è questo problema che il Sistema di Base può risolvere alla radice, aprendo una nuova fase nella storia dell’Uomo.

 

Cos'è il 'Sistema di Base'?  

  E' una sistemazione definitiva della convivenza umana che comporta uno sdoppiamento degli attuali sistemi di governo:
- un governo mondiale, ma articolato per regioni, di carattere ‘tecnico’ che si occupa soltanto delle risorse materiali e delle condizioni essenziali affinché tutti gli esseri umani possano sopravvivere e svilupparsi senza le gravi storture attuali;
- i governi di carattere ‘politico-culturale’ dei vari stati che continueranno ad occuparsi di tutte le altre attività umane.

  Il Sistema di Base fonda la sua legittimità e il suo programma sul concetto fondamentale che qualsiasi essere umano può essere proprietario soltanto di ciò che egli ha prodotto e che il pianeta Terra, con tutto quello che contiene, non essendo stato creato dall’uomo non gli appartiene e tanto meno sue parti possono appartenere a singoli uomini. Deve finire la fase della storia umana (e nella mente della maggioranza degli uomini in effetti è già finita) in cui si diventava padroni assoluti di un territorio arrivandovi per primi o sloggiando con le armi chi già vi risiedeva.

  Di conseguenza territorio e materie prime del pianeta vanno inventariati, controllati e ridistribuiti in parti uguali a tutti gli esseri umani, sulla base di un semplice e pacifico diritto d’uso, valido per tutti.
  E’ un mutamento epocale nei rapporti tra gli uomini, che cambierà radicalmente la vita soprattutto di chi ha problemi di sopravvivenza e di chi, al contrario, sta speculando in modi e misure vergognosi sulle risorse del pianeta.  

  Questo sistema, comunque lo si voglia chiamare, finora non era né concepibile, per mancanza di conoscenze, né concretamente realizzabile, per mancanza di strumenti tecnici adeguati. 
  Ora, disponendo di entrambi, cambiare il mondo è possibile, anche se non facile. 

   In questo sito troverai tutto quanto serve (fatti, dati, argomentazioni, considerazioni, idee, progetti) per comprendere e affrontare questa grande avventura. 

  gruppo sdb

Come per le stagioni, anche per la storia dell'umanità a un periodo nefasto segue sempre una rigogliosa fioritura. Per gli uomini è fondamentale non deflettere mai dalla consapevolezza che ' fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza'.

Torna su